Virtual object

La particolarità di questo prodotto è la possibilità di muoversi dentro l’immagine potendone ingrandire ogni dettaglio.
L’applicazione oltre all’utilizzo più scenografico, come la ripresa del panorama di una città, ha scopo scientifico e di ricerca e di preservazione di beni culturali e artistici.

Nel caso di un museo, la ripresa in “GIGAPIXEL” può dare all’utilizzatore del web la possibilità di visualizzare un’opera d’arte in tutti i suoi dettagli come se fosse nel luogo dove è esposta; studiando un dipinto, è possibile capire la tecnica di esecuzione, la metodologia del tratto dell’artista riuscendo a leggere ogni piccolo dettaglio di ogni pennellata.

Alcune aziende internazionali utilizzano la “GIGAPIXEL” per realizzare stampati di copie fedeli di opere d’arte che non è possibile esporre al pubblico per pericolo di deterioramento.
L’archiviazione di opere d’arte in digitale, prevede la possibilità di poter realizzare un restauro nel corso degli anni, potendo risalire ad un archivio che mantenga le caratteristiche dell’immagine originale; con questa tecnica, “GIGAPIXEL”, sarà possibile realizzare un archivio digitale con estrema fedeltà.

Ma il campo di utilizzo spazia anche nelle riprese di monumenti ed edifici storici che in simbiosi con la tecnologia del VTR (Virtual Tour Reality) aggiungono al valore di muoversi attraverso gli ambienti la possibilità di visualizzare ogni dettaglio in modo altamente definito; Gli affreschi, i gessi le sculture ed ogni dettaglio, verranno esaltati nella visualizzazione in “GIGAPIXEL” mentre la navigazione verrà gestita dai Virtual Tour su di una mappa o attraverso delle indicazioni di percorso.